Circolo NOI - Parrocchia dei Santi Giuseppe e Giuliana

Vai ai contenuti

Menu principale:

Circolo NOI

Gruppi e Assocciazioni
 

PARROCCHIA DEI SS GIUSEPPE E GIULIANA

CENTRO PARROCCHIALE
"SAN GIUSEPPE"

VIA ROMA,75 VILLA DEL CONTE
35010 PADOVA
CELL: 329.2053289

 

Insieme prendiamo forma


Dopo l’estate, in cui il Circolo è rimasto sempre aperto, sono riprese le attività istituzionali del NOI e quelle proposte dal consiglio direttivo, realizzate con l’aiuto di soci volontari.

CIRCOLO NOI -Tesseramento e nuovo direttivo
A dicembre è ripartito il tesseramento annuale: quel rettangolino di plastica (anche virtuale, eh!) che ognuno riceve può essere conside
rato il segno materiale del far parte di una realtà concreta, un gruppo e una comunità che esiste grazie al singolo e per il singolo. Versare la quota – invariata da tanti anni – è un gesto utile all’associazione (gran parte dell’importo va al NOI nazionale per le varie attività) e indica la nostra adesione ai suoi principi e valori, che si evidenziano anche nella scelta democratica del proprio consiglio direttivo, nella gestione delle attività e nella responsabilità civile e penale. Nel mese di dicembre il consiglio direttivo, dopo quattro anni, giunge al termine del suo mandato. I membri  che riceveranno più voti formeranno il nuovo direttivo e si divideranno le cariche e gli incarichi. Il direttivo  ha l’onere di riunirsi, in linea di massima, una volta al mese per deliberare quanto necessario su iniziative, attività, progetti da intraprendere e monitorare il tutto in sintonia con gli orientamenti diocesani.
Martina C.

Tesseramenti al Circolo Noi

In questo tempo particolare stiamo pensando con il C.d.A. come iniziare il rinnovo dei tesseramenti per l’anno 2021. Il nuovo DPCM del 14 gennaio 2021 prevede la proroga della chiusura anche del nostro Centro Parrocchiale fino al 05 marzo 2021.

Incontri, formazione e impegno
È stata entusiasta e addirittura straripante la risposta dei volontari di tutta la diocesi all’invito del vescovo Claudio a trovarsi per una serata di formazione cristiana: martedì 12 novembre più di 1250 persone, attive nei vari centri parrocchiali, si sono incontrate nella chiesa dell’OPSA di Sarmeola: abbiamo pregato e rifl ettuto sull’essere volontari. Il titolo era “Al centro c’è Gesù”: il vescovo si è soff ermato sulla bellezza di essere battezzati, cioè immersi in Cristo. Essere volontari cristiani signifi ca obbedire alla nostra personale chiamata di donare un’ora o un giorno o una vita, accettare gli altri, attivarci nel servizio, avere anche nei momenti diffi  cili solo parole buone, che costruiscono e non distruggono, sentimenti di amore e accoglienza, un’azione forte e coraggiosa. Il vescovo ci ha incoraggiati a vivere tutto l’anno in questa prospettiva,
CIRCOLO Insieme prendiamo forma Dopo l’estate, in cui il Circolo è rimasto sempre aperto, sono riprese le attività istituzionali del NOI e quelle proposte dal consiglio direttivo, realizzate con l’aiuto di soci volontari.
comunità dicembre 2019 in festa
ripartendo dal fonte battesimale, immersi nell’amore di Dio (e se quest’acqua si esaurisce, “l’Eucaristia ci fa fare un altro bagnetto”). Questi stimoli sono stati trasmessi lunedì 25 novembre ai volontari comitensi, che si sono riuniti per parlare di organizzazione del bar, del tesseramento 2020 e delle votazioni per il nuovo consiglio. Dopo la bella festa di domenica 17 novembre per l’inaugurazione della casa canonica, ora abbiamo un nuovo obiettivo: rinnovare il bar e le stanze per le attività parrocchiali! Speriamo di arrivare presto anche a questo traguardo con l’impegno della comunità, migliorando l’accoglienza di questi ambienti.

Iniziative
Sabato 12 ottobre si è tenuta la terza edizione di “Geni allo sbaraglio”, uno spettacolo organizzato da una piccola squadra di giovani, con il prezioso aiuto dei presentatori Elena e Leopoldo, e la graditissima partecipazione di concorrenti e ospiti che ci hanno fatto scoprire i loro talenti. Oltre alla verve innata di qualcuno degli artisti, mi ha molto colpito vedere la disponibilità di tutti a rendere piacevole la serata e i frutti dell’impegno messo per fare una bella fi gura: complimenti ancora ai vincitori (esibizioni premiate  dalla giuria Giordano Brugnolaro e The Hertz: Gianluca, Matteo e Gilberto anche se ammalato; esibizione più applaudita Quattro per caso: Anna, Chiara Emilia, Giuseppe e Samuele; esibizione più simpatica Michele Bonello) e applausi meritati a tutti i nostri geni! Venerdì 8 novembre, aspettando la festa di san Martino, si è svolto presso il bar per il terzo anno consecutivo il torneo di briscola enogastronomica aperto ai tesserati: tanti erano i premi in palio, bravi e sportivi i giocatori che hanno sfi dato il freddo e l’umido per venire a gareggiare, ottime le castagne off erte dal circolo.
Quella sera mi ha proprio scaldato il cuore ammirare i coraggiosi giovanissimi partecipanti che si sono “buttati” e hanno voluto sfi dare i professionisti di lungo corso, e poi gustare insieme quanto portato dai partecipanti. Siamo un gran bel circolo, dove i soci – che siano volontari o meno – hanno a cuore il bene e la felicità degli altri e si danno da fare per realizzarli. In entrambe le occasioni, non si sarebbe potuto concretizzare niente senza la collaborazione di tante ditte sensibili verso queste iniziative: come La Fontana, Ortofresco, profumeria La Goccia, Cremcaramel, ferramenta Tonin, costruzioni meccaniche Pilon Roberto, ecc. Se ho dimenticato qualche nome scusatemi, ma sappiate che il caloroso grazie del NOI è per tutti. Quest’autunno è stato ricco di altre opportunità di incontro: mercoledì 23 ottobre sono stati invitati tutti i tesserati all’assemblea di inizio anno associativo, per parlare insieme del NOI e del nuovo statuto di associazione di promozione sociale. Il presidente, cioè il don, ha chiesto ai presenti un parere su questi quattro anni col primo direttivo, e ha chiesto la disponibilità di altri volontari generosi per il servizio di consiglieri. Un ospite molto noto, il prof.
Bruno Trento, ci ha raccontato la sua esperienza al NOI Busiago: abbiamo sentito quanta varietà di attività si possono fare al circolo, dalle feste dei bambini ai corsi di computer per adulti, dal cinema all’aperto al doposcuola (a proposito, abbiamo scoperto con sorpresa che Bruno, ai tempi  ventenne maestro elementare, aveva insegnato a una classe prima tutta maschile proprio nei locali del nostro bar!). L’assemblea, non molto partecipata, è stata interessante e stimolante, un piccolo esempio di come i circoli possono “fare rete” e collaborare.

 
Contatori visite gratuiti
Torna ai contenuti | Torna al menu